Search
Close this search box.

Convergenza IT/OT: colmare il divario e rafforzare la cybersecurity

Gli ultimi due anni sono stati sinonimo di un ambiente globale in rapida evoluzione, colpito dalla pandemia. Oggi più che mai, le aziende si trovano ad affrontare incertezze come la carenza di materiali e le interruzioni della catena di approvvigionamento. Queste sfide costringono i leader aziendali a rafforzare la resilienza operativa della propria azienda per rimanere competitivi. Per molti settori, la convergenza IT/OT è la strada da seguire per aumentare la resilienza.

Tuttavia, per garantire il successo della convergenza, è essenziale sviluppare un’infrastruttura di rete affidabile e sicura.

Stando al Technology Spotlight di IDC, la chiave del successo della convergenza IT/OT consiste nel combinare le discipline e le capacità del networking e della cybersecurity. Tuttavia, la fusione di IT e OT rende le reti industriali più complesse.

Questo articolo si concentra su come migliorare la sicurezza delle reti industriali al fine di costruire una solida base di rete per una convergenza IT/OT di successo.

1- Che cos’è la convergenza IT/OT?

La convergenza IT/OT si riferisce all’integrazione di sistemi informatici (IT) e sistemi di tecnologia operativa (OT). I sistemi IT elaborano principalmente i dati, mentre i sistemi OT controllano gli eventi, i processi e le apparecchiature ed effettuano le regolazioni nell’ambito delle operazioni industriali e commerciali.

Convergence IT/OT c'est quoi

Le organizzazioni moderne si destreggiano tra due mondi distinti

Da un lato, il mondo fisico tradizionale delle macchine, dei dispositivi elettromeccanici, dei sistemi di produzione e di altre apparecchiature industriali. Dall’altro, il più recente mondo digitale che si affida a server, cloud storage, reti e altri dispositivi per eseguire applicazioni, elaborare dati e persino prendere decisioni critiche senza l’intervento umano.

Questi due mondi hanno operato a lungo in silos, condividendo pochi o nessun dato o controllo significativo e affidandosi alla supervisione di team con competenze distinte.

La convergenza IT/OT mira a colmare questo divario collegando questi due mondi. Ciò consente una migliore comunicazione, un’analisi più approfondita dei dati e un’ottimizzazione generale delle operazioni.

Interessante notare che circa il 70-80% delle organizzazioni industriali sta già investendo nel collegamento tra sistemi informatici e operativi, probabilmente come parte di una più ampia implementazione dell’Internet of Things (IoT).  Questa adozione diffusa sottolinea il crescente riconoscimento della convergenza IT/OT come fattore chiave della trasformazione industriale – Virtue Market Research

2- Convergenza IT/OT: quali sono gli attori interessati?

La convergenza IT/OT interessa un’ampia gamma di attori. Ecco alcuni dei principali gruppi interessati:

  • Imprese: si tratta di aziende che operano in diversi settori, in particolare quello manifatturiero, sanitario, dei servizi pubblici e dei trasporti. La convergenza IT/OT è essenziale per migliorare l’efficienza operativa, ottenere informazioni in tempo reale e prendere decisioni basate sui dati.
  • Professionisti IT e OT: la convergenza costringe i team IT e OT a collaborare più strettamente. I professionisti dell’IT potrebbero aver bisogno di comprendere i sistemi IoT e le loro esigenze di sicurezza, mentre i professionisti dell’IoT potrebbero aver bisogno di imparare le reti IT e la gestione dei dati.
  • Professionisti della cybersecurity: con l’aumento della connettività tra sistemi IT e IoT, la superficie di attacco si sta espandendo. I professionisti della sicurezza devono sviluppare strategie per proteggere questo ambiente convergente e mitigare le minacce informatiche.
  • Utenti finali: i beneficiari finali sono spesso gli utenti che si affidano ai sistemi interessati dalla convergenza IT/OT. Può trattarsi di operai che utilizzano macchine connesse, di personale ospedaliero che utilizza dispositivi medici con monitoraggio in tempo reale o di consumatori che utilizzano reti intelligenti per ottenere energia affidabile.

3- I vantaggi della convergenza IT/OT: abbattere i silos e ottimizzare le operazioni

La convergenza IT/OT consente un controllo più diretto, un monitoraggio più completo e un’analisi semplificata dei dati provenienti da sistemi complessi, da qualsiasi parte del mondo. Ciò si traduce in un lavoro più efficiente per i dipendenti e in un processo decisionale più informato per i manager e i team. L’accesso a dati convergenti in tempo reale è un bene prezioso per le aziende del settore manifatturiero, dei trasporti, minerario e di molti altri settori.

Ecco come la convergenza IT/OT supera la gestione separata di IT e OT:

  • Decompartimentazione dei servizi IT e operativi: la convergenza costringe i team IT e OT a collaborare e a condividere le rispettive competenze per gestire la tecnologia unificata.
  • Miglioramento della cybersecurity: i sistemi IT e operativi fusi e protetti come un unico ambiente migliorano la cybersecurity rispetto a due sistemi separati.
  • Riduzione dei costi: la convergenza riduce i costi di sviluppo, operativi e di supporto, nonché i tempi di inattività non pianificati grazie alla manutenzione predittiva abilitata dai dispositivi IoT.
  • Time-to-market più rapido: le tecnologie convergenti hanno un time-to-market più breve.
  • Semplificazione della conformità normativa: l’integrazione dell’IT con l’IoT consente di migliorare la visibilità, la gestione e l’audit, garantendo una più facile conformità agli standard normativi.
  • Maggiore automazione e visibilità dei sistemi IoT distribuiti: L’IoT acquisisce la capacità di trasmettere i dati di manutenzione in tempo reale, migliorando l’automazione e la visibilità.
  • Efficienza energetica e uso ottimizzato delle risorse: i sistemi IoT possono essere gestiti più in linea con i reali requisiti di produzione, con conseguente maggiore efficienza energetica e uso più ottimale delle risorse.
  • Gestione ottimizzata degli asset: tutti i sistemi IT e operativi vengono visualizzati e gestiti con una metodologia comune, semplificando la gestione degli asset.

4-Sicurezza delle reti industriali: conciliare continuità operativa e cybersecurity

Le operazioni IoT non possono tollerare alcuna interruzione. Qualsiasi interruzione del sistema può comportare perdite colossali. Tuttavia, le buone pratiche di cybersecurity incoraggiano generalmente gli operatori ad aggiornare costantemente i loro sistemi per rafforzare la protezione della rete contro le minacce informatiche in continua evoluzione. Questo paradosso rende spesso gli operatori IoT riluttanti a implementare misure di cybersecurity. Questo perché ogni aggiornamento richiede l’interruzione di alcune parti della produzione, riducendo l’efficienza.

Per trovare un equilibrio tra continuità aziendale e miglioramento delle misure di cybersecurity, consigliamo un approccio in due fasi per rafforzare la sicurezza della rete.

Prima di addentrarci nelle azioni concrete per rendere la convergenza IT/OT un successo, cerchiamo di capire come conciliare questi due imperativi:

  1. Identificare e creare una difesa a più livelli per le operazioni critiche per proteggerle dalle minacce informatiche.
  2. Quindi sviluppare reti sicure che soddisfino i requisiti operativi.

La prossima sezione spiega questo aspetto in modo più dettagliato.

5-Come può la convergenza IT/OT essere un successo?

La convergenza IT/OT apre vaste opportunità, ma introduce anche nuove sfide per la sicurezza. Fortunatamente esistono strategie efficaci per costruire una solida difesa e proteggere le operazioni industriali.

5.1- Adottare un approccio di difesa in profondità

Non mettete tutte le uova in un solo paniere! La difesa in profondità prevede l’implementazione di diversi livelli di sicurezza, dalla rete ai dispositivi stessi. In caso di intrusione, questo approccio riduce al minimo i danni e offre maggiori possibilità di individuare e neutralizzare rapidamente la minaccia.

Ecco come impostare una difesa efficace in profondità:

  • Effettuare una valutazione completa della sicurezza per identificare i punti deboli della vostra infrastruttura.
  • Implementare misure di sicurezza a tutti i livelli, compresa la sicurezza fisica, la sicurezza della rete ICS e la sicurezza dei dispositivi.
  • Fare riferimento agli standard di sicurezza internazionali, come la norma IEC 62443, che fornisce linee guida dettagliate per l’implementazione di una sicurezza approfondita nei sistemi di controllo e automazione industriale.

5.2- Realizzare un’infrastruttura di rete sicura e affidabile

La rete convergente IT/OT deve essere sicura e affidabile. Ecco alcuni punti da considerare per migliorare la sicurezza della rete OT:

Selezionare dispositivi di rete sicuri

  • Scegliete dispositivi robusti e affidabili, adatti agli ambienti industriali.
  • Scegliete dispositivi con funzioni di sicurezza di base come l’autenticazione dell’utente e l’avvio sicuro per contrastare le minacce informatiche.
  • Create una lista di controllo della sicurezza per verificare che i vostri dispositivi di rete siano protetti e prendete in considerazione certificazioni di sicurezza riconosciute a livello internazionale.

5.3- Proteggere la rete con più livelli di sicurezza

Una difesa solida non si basa su un singolo elemento. Ecco alcune tecniche per rafforzare la sicurezza della vostra rete IoT:

Segmentare la rete IoT in zone distinte per limitare la diffusione delle minacce in caso di attacco.

Utilizzare VLAN e firewall per filtrare il traffico indesiderato e isolare i diversi segmenti di rete.

Implementate sistemi di rilevamento/prevenzione delle intrusioni industriali (IDS/IPS) per identificare e contenere le minacce in tempo reale.

Implementare il controllo degli accessi utilizzando protocolli di autenticazione come IEEE 802.1X e definendo autorizzazioni di accesso granulari.

5.4- Migliorare la visibilità dello stato della rete e semplificare la gestione

Una rete industriale estesa può essere difficile da gestire. Ecco alcune soluzioni per semplificare la gestione della sicurezza:

  • Fornire agli utenti IoT strumenti per configurare facilmente le impostazioni di sicurezza per più dispositivi contemporaneamente.
  • Scegliere dispositivi di rete con strumenti di gestione facili da usare per semplificare il monitoraggio e la manutenzione.

Seguendo queste raccomandazioni e scegliendo soluzioni di rete sicure e affidabili, è possibile realizzare con successo la convergenza IT/OT e sfruttarne appieno il potenziale, garantendo al contempo la sicurezza delle operazioni industriali.

 

6- Moxa EDS-4000/G4000: switch industriali certificati IEC 62443-4-2 per migliorare la sicurezza della rete industriale e facilitare la convergenza IT/OT

Garantire la sicurezza della rete industriale è essenziale per il successo della convergenza IT/OT

Gli switch industriali Moxa EDS-4000/G4000, certificati IEC 62443-4-2, offrono una soluzione robusta e affidabile per proteggere le operazioni critiche.

Perché scegliere gli switch industriali sicuri Moxa EDS-4000/G4000?

  • Sicurezza avanzata: conformi al rigoroso standard IEC 62443-4-2, questi switch industriali incorporano funzioni di sicurezza avanzate per proteggere le reti industriali da sofisticate minacce informatiche.
  • Affidabilità industriale: progettati per ambienti industriali esigenti, gli switch EDS-4000/G4000 resistono a vibrazioni, temperature estreme e interferenze elettromagnetiche.
  • Flessibilità e scalabilità: grazie a un’ampia gamma di porte e funzionalità, questi switch si adattano alle vostre esigenze specifiche e crescono con la vostra rete industriale.

Prestazioni elevate: grazie al basso throughput e alla latenza, gli switch EDS-4000/G4000 garantiscono prestazioni ottimali per le applicazioni industriali critiche.

 

switch industriali certificati IEC62443-4-2 – Moxa EDS-4000/G4000

7- Conclusion

En conclusion, la convergence IT/OT s’impose comme une force motrice pour l’optimisation des opérations industrielles et l’amélioration de la résilience face aux incertitudes actuelles. Cependant, cette transformation exige une infrastructure réseau sécurisée et robuste pour protéger les systèmes critiques contre les cybermenaces croissantes.

En maîtrisant les aspects de sécurité de la convergence IT/OT, vous pouvez exploiter pleinement le potentiel de cette transformation pour optimiser vos opérations industrielles et naviguer en toute confiance dans l’ère de l’industrie intelligente.